giovedì 12 giugno 2014

Viste Larghe - il 19 Giugno 2014 al Border Line di Palermo



Altroquando lascia la sua orma sul Palermo Pride 2014 con VISTE LARGHE, una mostra di Bear Art che recupera l'immaginario ursino, da sempre caratteristico nelle nostre attività per la cultura LGBTQ, e ripropone alla città di Palermo l'artista italiano VISTE, con una selezione di suoi lavori nuovi e classici. La Bear Art è un tag riferito all'illustrazione (ma anche alla fotografia) dedicata all'estetica gay bear, cioè la celebrazione erotica degli uomini massicci, di cui esiste una foltissima schiera di autori a livello internazionale. 


Il lombardo Viste è stato tra le prime firme nostrane a emergere in rete, e anche tra i primi illustratori bear a mettere a disposizione le sue opere per Altroquando, in occasione delle mostre da noi allestite presso la nostra libreria. Viste è un grafico professionista che, nell'ambito dell'illustrazione a tema omosessuale, ha al suo attivo anche delle collaborazioni con la rivista giapponese G-Men. I suoi uomini (che lui definisce una via di mezzo tra orsi e tori) sono tutti caratterizzati da una cifra stilistica molto riconoscibile che ha fatto dell'autore un brand popolarissimo sul web. Ambientazioni militari, venate di un erotismo spesso speziato da ironiche tensioni sadomaso, sono il palcoscenico in cui più di frequente vediamo esibirsi le icone erotiche di Viste. La forza bruta, la fatica dell'allenamento e l'ambiguità dei rapporti tra soldati e ufficiali, rappresentato in modo ruvido ma giocoso, risulta agli occhi una bizzarra miscela di temperamento rude e tenerezza. Non mancano momenti figurativi dedicati al sentimento e al gioco spensierato. Viste è un illustratore, ma è evidente che il suo lavoro si nutre molto di un immaginario a fumetti. Lo scopriamo dalle allusioni parodistiche, e dalla struttura pressocché vignettistica di molte sue opere che raccontano momenti di intensa vita militare.

Per il Palermo Pride 2014, l'arte di Viste torna a Palermo. Tanti anni fa, quando Altroquando produsse la fanzine WOOF!, dedicata alla divulgazione della cultura degli orsi, il sottobosco LGBTQ ursino locale era ancora sommerso. Oggi cammina a testa alta, partecipa al Pride e organizza i suoi eventi. VISTE LARGHE è un'occasione per ricordare quella tappa nella nostra evoluzione culturale, nella nostra consapevolezza, e per guardare al futuro del movimento LGBTQ palermitano, delle sue declinazioni mediatiche e della frangia sua ursina.
Nel corso della mostra, sarà messa a disposizione dei visitatori la giacenza della fanzine WOOF!, rivista gay bear autoprodotta da Altroquando per cinque anni, e oggi un piccolo classico nella storia del movimento LGBTQ palermitano.


venerdì 31 gennaio 2014

21 Febbraio 2014: Altroquando alla Mondadori di Palermo


Stiamo per tornare...

Ne dubitavate?
Salvatore, il nostro mentore, fondatore, nostra anima, nei mesi della malattia aveva elaborato un piano B, qualora fossimo stati costretti a cedere la fumetteria. Altroquando è da poco rinato nella forma che Salvatore sognava, come associazione culturale. Forma più consona a quel coacervo di interessi e iniziative culturali è stata la nostra attività ventennale nella città di Palermo. Bene, ora è il momento di rimboccarsi le maniche e iniziare a fare sul serio.
Venerdì 21 Febbraio alle 17,30 ci troverete presso lo spazio eventi della Mondadori Multicenter di Via Ruggero Settimo a Palermo. Titolo della manifestazione? CI SARA' SEMPRE UN ALTROQUANDO (e a Palermo sarà sempre e soltanto quello fondato da Salvatore Rizzuto Adelfio). Sarà presente il sottoscritto (purtroppo sono Filippo Messina), il disegnatore Giuseppe Lo Bocchiaro, il giornalista Gianpiero Caldarella (autore del famigerato striscione "I Love Milingo") e modererà l'amico Fabio Capizzi, già presidente dell'associazione culoturale Palermo Fumetto e oggi salito a bordo per questa nuova avventura altroquandiana. 


Insieme presenteremo la neonata associazione Altroquando e i suoi progetti, parleremo della rivista satirica MAMMA! e del fumetto, pubblicato sull'ultima uscita, "Il guerriero dell'edificio 17a", in memoria di Salvatore Rizzuto Adelfio, firmato da Carlo Gubitosa e Giuseppe Lo Bocchiaro su testi dello stesso Salvatore.
Saranno esposti i ritratti che molti artisti palermitani e non hanno dedicato a Salvatore, sarà possibile acquistare la rivista MAMMA! e festeggiare insieme l'inizio del nuovo viaggio.
Vi aspettiamo numerosi. Seguiteci. Le sorprese non mancheranno.