venerdì 13 aprile 2012

La doccia di Giuseppe Simone


«Astenersi uomini e froci.»
Giuseppe Simone, giovane leccese tra le icone trash più chiacchierate del momento sul pianeta Youtube, sembra avere le idee molto chiare sul suo target. E' etero, arrapato, e i suoi video, i suoi deliranti monologhi tra il boccaccesco e la misoginia, sono volti a suscitare il turbamento erotico del solo uditorio femminile (lui le chiama spesso "vagine"). Quindi non desidera essere contattato da "froci", e incidentalmente neppure da "uomini" (che supponiamo per lui sia sinonimo di eterosessuale)... anche se non riusciamo a intuire perché dovrebbero cercarlo su Skype. Ad ogni modo, noi orsofili di WOOF! non potevamo esimerci dal documentare le sue gesta e la sua presenza (massiccia per stazza e per prolificità di youtuber) in rete. Soprattuto quando ha deciso di mostrarsi (parzialmente) senza veli.
Giuseppe non dovrebbe avere bisogno di particolari presentazioni. Per usare le sue stesse parole, ormai «il suo nome si sta diffondendo come il Vangelo secondo Matteo.». E' una delle molte trash celebrities che sono emerse dal mare magno di Youtube negli ultimi anni.

Molti di voi ricorderanno la celeberrima (e tristissima) Gemma del Sud, ragazzina meridionale che, ancora minorenne, si esibiva in improbabili performance canore per la gioia sadica di centinaia di sfaccendati commentatori, felici di poterla insultare e augurarle morti atroci, dandole della sfigata e della troia come se tanta volgarità non li rendesse miseri quanto e più dell'oggetto del loro disgusto. Il mistero su questi personaggi, per Gemma ieri come per Giuseppe oggi, permane. Autentici freaks della rete, generati dalle moderne tecnologie alla portata di tutti, o semplici fake (a volte, si direbbe, anche ben costruiti), interessati semplicemente a sconvolgere, provocare e a guadagnare una facile visibilità, anche a costo di figure di merda? La partecipazione di massa di antropomorfe capre d'assalto ai vari programmi televisivi parrebbe suggerire la seconda soluzione, ma chissà.


Noi non giudicheremo questi personaggi, né cercheremo di svelare l'arcano sociologico sulle loro origini. Speriamo, per il bene di Giuseppe, che sia consapevole della demenzialità del suo personaggio, e che forse (alla maniera di Ciprì e Maresco) stia cercando di uscire dall'anonimato costruendo un fenomeno weirdo di portata biblica (che in effetti sta dando i suoi frutti). Sì, perché Giuseppe è eccitato fino all'euforia, ciccione, sessista, provocatorio, ignorante e strambo. Forse troppo per essere vero fino in fondo. Questo video in cui Giuseppe fa la doccia in boxer (per scongiurare possibili censure di Youtube) è un assoluto cult della già nutrita collezione trash filmata dal nostro e collocata sul tubo. Un video che -  invita Giuseppe - tutti dovrebbero far vedere alle loro mogli e fidanzate, in modo da arricchirne l'ars amatoria. Poi aggiunge che vorrebbe partecipare a L'isola dei famosi, giusto per perdere un po' di peso.

Noi di WOOF!, uomini e froci (tranquillo, Giuseppe, non ti contatteremo su Skype) amanti degli orsi, troviamo la performance a suo modo mitica. C'è una grande ingenuità in Giuseppe, qualunque sia il programma balzano che gli frulla in testa. Una tenerezza semplice, ottusa, che affiora dal suo corpo tondo e peloso, che noi uomini e froci amanti del grasso contempliamo senza nessun ribrezzo. Quindi, congratulazioni Giuseppe, sei entrato a far parte delle fat stars del nostro immaginario. Non ti scriveremo (e non solo perché recentemente hai disattivato i commenti) di "darti fuoco", o ti minacceremo come l'omofobo troll piscialetto romanaccio che conosciamo bene ("Prima o poi te gonfiano!"). Il mondo là fuori è grande, e contiene di tutto. Se un giorno deciderai che è giunto il momento di smetterla con i video, con le provocazioni maschiliste e tutto il resto, magari con un po' di dolcezza in più troverai la ragazza che fa per te. Anche con i chili di troppo. E per inciso: in boxer stai bene. Te lo dicono gli uomini (e i froci) che riescono a vedere la tenerezza e il fascino anche là dove in tanti vedono solo il ridicolo, il goffo e l'osceno. Woof!



3 commenti:

Nanà Lanuit ha detto...

Ma questo pirla è una tristezza infinita: guardate..guardate!!

for you.

Perdido ha detto...

E' triste se è veramente così. Ma sarebbe triste anche se fosse un troll che ha trovato un modo provocatorio per diventare famoso. C'è gente che farebbe di tutto pur di apparire. Anche figure di merda.

Unknown ha detto...

Che dire approvo pienamente il tuo articolo...e poi per gli amanti degli orsi e chubby...quel suo corpo tondo e peloso un pò dolce lo è...peccato che quando apre bocca...diventa pessimo per non dire altro!!!